Calalta

L’Azienda. Calalta è una piccola azienda agricola situata sulle colline ai piedi del Monte Grappa, tra i 150 e i 200mt s.l.m. È immersa in un parco di 16 ettari in cui boschi, olivi, alberi da frutto e un piccolo laghetto favoriscono un’ampia biodiversità, creando una vera e propria oasi naturale con un microclima particolarmente favorevole. Le nostre lavorazioni sono rispettose e delicate: ci prendiamo cura di questa realtà per crescere insieme ad essa con umiltà e pazienza, ma anche con tanta voglia di divertirci.
L’azienda è di proprietà della famiglia Brunetti. In passato produceva uva per il conferimento e vino per casa e per gli amici. Nel 2009 sono stati reimpiantati i vigneti valutando attentamente i diversi terreni ed esposizioni, puntando alla qualità più alta del vino. 
Dal 2017 l’azienda è condotta da Nicola Brunetti che si occupa in prima persona di tutto il processo produttivo, dalla cantina al vigneto, con un’estrema attenzione al rispetto dell’ecosistema nell’ottica di preservare le caratteristiche autentiche del territorio che la ospita.

Il vigneto. Il nostro vino è figlio del nostro territorio ed è riflesso sincero delle caratteristiche uniche di ciascuna annata. I cinque ettari di vigneto sono quasi totalmente in pendenza, beneficiando così dei migliori flussi di aria e acqua. Li abbiamo suddivisi esponendo i vitigni bianchi a est perché preservino la loro acidità grazie alla luce del mattino e i vitigni rossi a ovest perché giungano a completa maturazione assorbendo i raggi solari fino alle ultime ore del pomeriggio. La maggior parte delle lavorazioni in vigneto vengono svolte a mano, in regime biologico. Evitiamo quindi l’impiego di prodotti sistemici e diserbanti. I nostri vigneti sono caratterizzati da un’alta densità di impianto (7800 ceppi ettaro). Questo favorisce la competizione radicale tra le viti che invece di propagare le proprie radici orizzontalmente si spingono in profondità, attingendo il nutrimento da diversi strati di terreno. Questo influisce principalmente sulla complessità e persistenza dei vini. Per aumentare la fertilità del terreno non utilizziamo concimi chimici, ma pratichiamo il sovescio: seminiamo tra i filari un mix di erbai a base di graminacee e leguminose lasciando che crescano fino alla fioritura. Apportiamo così nutrimento al terreno e favoriamo la presenza di api e coccinelle che agiscono, rispettivamente, da impollinatori e antagonisti dei parassiti.

La cantina. I grappoli che giungono in cantina vengono attentamente selezionati dapprima durante la vendemmia e poi con l’ausilio di un tavolo di cernita. Lo scopo è quello di ottenere solo le uve più sane, in modo da lavorare esclusivamente con la solforosa necessaria, escludendo l’impiego di additivi, chiarifiche e filtrazioni così da preservare l’espressione autentica dei vini. Le fermentazioni avvengono grazie ai lieviti indigeni presenti sulle bucce delle uve, con l’ausilio del pied de cuve. La maggioranza dei nostri vini non viene filtrata: preferiamo eseguire una serie di travasi. Abbiamo a disposizione una varietà di vasi vinari di diversi materiali nei quali vinifichiamo e svolgiamo gli affinamenti, divertendoci a sperimentare di anno in anno.

Associata: FIVI

I vini

Mentelibera

Uve: Bronner, Incrocio Manzoni, Riesling

Dati Agronomici
Varietà: 58% bronner, 31% incrocio manzoni, 11% riesling.
Esposizione: sud-est
Altitudine: incrocio manzoni 170, riesling renano 160, bronner 130.
Terreni: da acidi a subacidi, ricchi in pietre focaie.
Sistema di allevamento: guyot monolaterale.
Età delle viti: 2009.
Densità dei ceppi: 7800 ceppi/ha.
Resa per ettaro: 40 q.li/ha
Epoca della vendemmia: prima decade di settembre.
Bottiglie prodotte: 3450

Dati enologici
Vendemmia manuale in cassettavinificazione spremitura soffice di grappoli selezionati, fermentazione in acciaio sui propri lieviti indigeniaffinamento in acciaio fino alla primavera successiva alla vendemmiaimbottigliamento filtrazione non sterile a 5 micron.

Note di degustazione
Brillante, tendente al dorato, si apre floreale per poi evolvere in frutti esotici ed agrumi che col tempo si affiancano a sentori di idrocarburi. Minerale, fresco e sapido, dalla morbidezza inaspettata.

Azienda agricola Calalta di Nicola Brunetti, Via Giaretta 10, Mussolente (VI) – www.calalta.it

Clicca sulla mappa per visualizzarla su Google Maps
Share
  •  
  •  
Translate »