Montelliana

Nel cuore della Marca Trevigiana. Ai piedi dei Colli Asolani e del comprensorio del Montello, sorge Cantina Montelliana, una cooperativa di 400 viticoltori associati che producono vino Prosecco DOC, DOCG e altri vini di alto valore organolettico.

Cantina Montelliana è dotata di impianti moderni e all’avanguardia che garantiscono qualità, igiene e sicurezza lungo tutta la filiera produttiva. Nel contempo, si avvale di metodi di vinificazione tradizionali, frutto dell’esperienza e della cultura vitivinicola del territorio.

Nel 2018, Cantina Montelliana ha dato il via alla realizzazione di un vigneto sperimentale di circa 4 ettari, con due varietà PIWI, Souvignier Gris e Bronner, selezionate per l’elevata qualità dei vini ottenuti e la loro resistenza alle malattie. 

I Piwi (dal tedesco Pilzwiderstandfähig) sono vitigni originari del Nord Europa che nel corso degli anni sono stati incrociati e selezionati per resistere ai funghi più temuti dai viticoltori: oidio e peronospora. La coltivazione di questi nuovi vitigni permetterà di diminuire significativamente il numero dei trattamenti fitosanitari (che, se ritenuti necessari, saranno esclusivamente di tipo biologico) e, di conseguenza, ridurre al minimo l’impatto di questo progetto sull’ambiente circostante. In attesa dei risultati di questa sperimentazione, ai soci è stato proposto un nuovo protocollo volto a limitare il numero dei trattamenti in vigneto e a ridurre l’uso di sostanze chimiche. L’unanime accettazione ha determinato l’inizio di una progressiva transizione verso una coltivazione più sostenibile delle uve.

Sempre nell’ottica di rispetto dell’ambiente, Cantina Montelliana è capofila del progetto PV-sensing che prevede la sperimentazione di un sistema che, tramite una sensoristica elettronica innovativa, rileverà costantemente parametri climatici e ambientali in vigna al fine di poter prevedere e quindi prevenire la “peronospora della vite”. Da anni, inoltre, l’azienda utilizza i 200 kw di energia elettrica generata dal suo impianto fotovoltaico con l’intento di ridurre l’impatto ambientale del processo produttivo.

Associata: Piwi Veneto

I vini

4.07

Uve: Bronner, Souvignier Gris

Spumante da uve resistenti

Zona di origine: Pendici del Montello, 110 m SLM.
Terreno: Marna argilloso ferroso calcarea.
Vendemmia: Manuale con cernita.
Presa di spuma: Rifermentazione in autoclave a temperatura controllata fino alla pressione di 5,3 atm. Riposo sui lieviti per 60 gg a bassa temperatura.
Colore: Giallo paglierino brillante.
Profumo: Intenso, frutti esotici, fiori profumati e muschio bianco.
Sapore: abboccato, morbido e avvolgente, di ottima struttura e persistenza.

Provenienza: Montebelluna, loc. Caonada
Vinificazione: Pressatura soffice, selezione del mosto fiore, decantazione statica e fermentazione a temperatura controllata con lievito selezionato.
Gradazione: 11% vol
Zuccheri residui: 11 g/l
Acidità totale: 5,8 g/l

Premi e menzioni

2020

Cantina Montelliana e dei Colli Asolani Via Caonada 1, Montebelluna (TV) – www.montelliana.com 

Clicca sulla mappa per visualizzarla su Google Maps
Share
  •  
  •  
Translate »