Terre di Cerealto

Terreni d’altura, freschi e incontaminati
L’Altopiano di Cerealto, incastonato nella Valle dell’Agno, ai piedi delle piccole Dolomiti: terra un tempo dedicata al pascolo, oggi habitat ideale per i vitigni bianchi del Nord.

Agricoltura biologica: la nostra scelta
Principi attivi di origine naturale, estratti vegetali, microrganismi e insetti utili sono i rimedi per proteggere le nostre colture nei momenti più difficili.

Terre di Cerealto è la prima azienda in Veneto a piantare vitigni resistenti PIWI. Due varietà bianche di alta qualità, le cui peculiari caratteristiche si riuniscono in un blend che esalta la potenza e l’aromaticità del Bronner e la finezza e il carattere dello Johanniter.

Vini prodotti con cura e passione, molto diversi tra di loro, accomunati da equilibrio, eleganza e una spiccata freschezza che si percepisce persino nelle bottiglie più importanti. Un’eloquente testimonianza dell’arte della collaborazione tra viticoltore e natura.

Certificazioni: Biologico
Associata: Piwi Veneto

I vini

Cerealto

Uve: Bronner, Johanniter

Vino bianco. Veneto IGT

“Cerealto” è il risultato dell’incontro tra la grande passione di Silvestro Cracco e Massimo Reniero supportati dall’esperienza e la professionalità dell’enologo Nicola Biasi. Altopiano di Cerealto (Valle dell’Agno), è qui, ai piedi delle piccole Dolomiti, a 700 metri di altezza, che si trovano i nostri vigneti. Il tappo che utilizziamo è il Select Green della Nomacorc, ecosostenibile caratterizzato da prestazioni di livello superiore, migliore controllo dell’ossigeno, composto da basi vegetali (canna da zucchero) e completamente riciclabile.

Denominazione: Bianco Veneto
Annata: 2017
Vitigni: Johanniter 60%, Bronner 40%
Ubicazione vigneti: Altopiano di Cerealto
Esposizione e altimetria: Principalmente sud/sud-est · 700 m s.l.m.
Suolo: Sciolto, ricco di minerali e sostanza organica
Forma di allevamento e densità di impianto: Guyot, 5.000 ceppi/ha
Vendemmia: Raccolta manuale in piccole cassette da 10 kg effettuata tra fine settembre e inizio ottobre in base ai singoli cru
Vinificazione: Pressatura soffice seguita da chiarifica statica
Affinamento: 7 mesi sulle fecce fini con frequenti batonnage e 1 mese di affinamento in bottiglia prima della messa in commercio

Dati analitici
Grado alcolico: 12.40% Vol
Acidità totale: 7,10 g/l
Zuccheri residui: 1,00 g/l
Acidità volatile: 0,35 g/l
pH: 3.20

Abbinamenti: La vibrante acidità e la notevole precisione aromatica, richiama l’abbinamento con piatti a base di pesce, in particolare crudo e verdure fresche. L’avvolgenza al palato data dal parziale affinamento in barrique permette anche l’accostamento con piatti più strutturati come carni bianche e torte salate.

Temperatura di servizio: 10-11°

Articoli e note di degustazione a cura di Vinievitiresistenti:

Èdel

Uve: Johanniter, Bronner, Souvignier Gris

Vino bianco. Veneto IGT

Un blend che racchiude la potenza e l’aromaticità del Bronner, la finezza e il carattere dello Johanniter e l’aromaticità del Souvignier Gris. Le percentuali dei tre vitigni variano di anno in anno a seconda della stagione, perché crediamo che ogni vino sia un’unica identità e mai sia possibile riprodurre fedelmente ogni annata. Raccolta manuale in piccole cassette da 10 kg effettuata tra metà settembre e i primi di ottobre, rispettando la maturazione dei singoli cru che vengono prima vinificati singolarmente e poi assemblati. L’affinamento avviene per sette mesi sulle fecce fini con frequenti batonnage, seguita da sei mesi di affinamento in bottiglia prima dell’uscita sul mercato.
Un naso intenso con note fresche, sfaccettate e nitide di tiglio, mela verde, pepe bianco, erbe aromatiche, buccia di agrumi. Ideale come aperitivo e particolarmente indicato per la cucina orientale, sushi, risotto alla milanese, pollo al limone, latticini e formaggi freschi.

Annata 2020
Vitigni: Johanniter 50%; Bronner 30%; Souvignier gris 20%
Ubicazione vigneti: Altopiano di CerealtoEsposizione e altimetria: S/SE; 700 mt slmSuolo: Sciolto, ricco di minerali e sostanza organica.Forma di allevamento e densità di impianto: Guyot • 5000 ceppi/ha
Vendemmia: Raccolta manuale in piccole cassette da 10 kg, effettuata tra fine settembre e inizio ottobre in base ai singoli cru.
Vinificazione: Pressatura soffice seguita da chiarifica statica.
Affinamento: 7 mesi sulle fecce fini con frequenti bâtonnage. 8 mesi di affinamento in bottiglia prima della messa in commercio.
Temperatura di servizio: 10°/12° C
Grado alcolico: 12,84% Vol
Acidità totale: 6,65 g/LZuccheri residui: 0,50 g/L
pH: 3.25Colore: Giallo paglierino intenso. Luminoso, sfavillante, vivo.
Note olfattive: Profumi intensi, freschi, sfaccettati e nitidi: tiglio, mela verde, pepe bianco, erbe aromatiche, buccia di agrumi.
Abbinamento: Crudité di crostacei, sushi, risotto alla milanese, pollo al limone, latticini e formaggi freschi. Ideale anche all’ aperitivo.

Bèrch

Uve: Bronner

Vino bianco. Veneto IGT

Circondati dai boschi e dalle montagne ci siamo lasciati ispirare da Bèrch, che in cimbro significa legno. Da questo elemento naturale, che ci appartiene e sentiamo nostro, abbiamo creato un vino capace di racchiudere la potenza e l’aromaticità del Bronner. L’affinamento avviene per quindici mesi sulle fecce fini in piccole barrique di rovere francese, che donano struttura ed eleganza. Il colore è un giallo paglierino intenso.
Un naso intenso e ricco: un’entrata armoniosa pone in primo piano vaniglia e cioccolato bianco, per lasciare poi spazio a sentori di menta, pesca gialla, ananas e un finale di pepe bianco. Abbinato a piatti dai sapori decisi, ma mai scontati, come un risotto al tartufo dei Colli Berici, pasta condita con un ragù bianco di carne, un pesce al forno con patate e formaggi a bassa stagionatura.

Annata: 2019
Ubicazione vigneti: Altopiano di Cerealto
Esposizione e altimetria: S/SE • 700 mt slm
Suolo: Sciolto, ricco di minerali e sostanza organica.
Forma di allevamento e densità di impianto: Guyot • 5000 ceppi/ha
Vendemmia: Raccolta manuale in piccole cassette da 10 kg, effettuata tra fine settembre e inizio ottobre in base ai singoli cru.
Vinificazione: Pressatura soffice seguita da chiarifica statica.
Affinamento: 15 mesi sulle fecce fini in piccole barrique di rovere francese. 1 anno di affinamento in bottiglia prima della messa in commercio.
Temperatura di servizio: 10°/12° C
Grado alcolico: 12,3% Vol
Acidità totale: 6,50 g/L
Zuccheri residui: 0,20 g/L
pH: 3.21
Colore: Giallo paglierino scarico con riflessi verdognoli. Brillante, acceso, rifrangente.
Note olfattive: Intenso e ricco al naso: vaniglia, cioccolato bianco, menta, pesca gialla, ananas, pepe bianco.
Abbinamento: Risotto al tartufo dei Colli Berici, pasta con ragù bianco di carne, pesce al forno con patate, formaggi a bassa stagionatura (Asiago dolce).

Pérge

Uve: Bronner

Spumante Metodo Classico “Blanc de Blancs”, Pas Dosé

Laisé

Uve: Bronner

Spumante Metodo Classico “Blanc de Blancs”, Extra Brut

Il nostro metodo classico Blanc de Blancs: Laisé significa lentamente, come avviene ogni fase di questo vino. Dalla pressatura al riposo sur lie, Laisé è prodotto interamente con uve Bronner che conferiscono verticalità e una mineralità unica. La raccolta di queste uve avviene tra la prime due settimane di settembre, consentendo di ottenere una buona maturazione sostenuta da un’importante spalla acidica. Élevage sulle fecce fini con frequenti bâtonnage sino a poche settimane prima del tirage, prosegue con la rifermentazione e maturazione di 24 mesi sur lie prima del dégorgement.
Una lenta evoluzione, capace di donare una bolla fine e setosa, un naso fine ed elegante seguito da un attacco al palato deciso e avvolgente, contornato da una chiusura salina e pulita. Ottimo come aperitivo e in abbinamento a crudité di mare o crostacei.

Annata: Base 2019
Ubicazione vigneti: Altopiano di Cerealto
Esposizione e altimetria: S/SE; 700 mt slm
Suolo: Sciolto, ricco di minerali e sostanza organica.
Forma di allevamento e densità di impianto: Guyot • 5000 ceppi/ha
Vendemmia: Raccolta manuale in piccole cassette da 10 kg, effettuata a metà settembre.
Vinificazione: Pressatura soffice e frazionamento dei mosti, mantenendo solo i fiori
per la cuvèe finale .
Affinamento: 24 mesi sui lieviti prima del degorgement.
Dosaggio: Extra Brut – 5,30 g/L
Temperatura di servizio: 8-10° C
Grado alcolico: 12% Vol
Acidità totale: 7,85 g/L
Acidità volatile: 0,28 g/L pH|| 3.08
Abbinamento: Ottimo come aperitivo e in abbinamento a cruditè di mare o crostacei.

Terre di Cerealto, Contrada Chiesa di Cerealto 8/B, Valdagno (VI) – www.terredicerealto.it

Clicca sulla mappa per visualizzarla su Google Maps
Translate »