Monte Cimo

Monte Cimo è un’azienda giovane, nata nel 2018 a Spiazzi, nel comune di Caprino Veronese, sulle pendici del Monte Baldo.
Francesco Chiamenti, che conduce l’azienda, è sempre stato affascinato dal mondo del vino, dato che, sin da piccolo, con il padre pediatra, ed il nonno falegname, sperimentava la vinificazione con l’uva prodotta nel piccolo vigneto di casa.
Dopo aver studiato enologia, si è fatto una ricca esperienza in diverse realtà, dalle aziende biodinamiche a quelle di grande produzione, con una mission precisa: mettersi in gioco e creare un vino proprio suo.
La moglie Serena, dopo aver studiato economia e marketing e dopo aver fatto esperienza in un’azienda vitivinicola, ha deciso di seguire Francesco.
“Monte Cimo” è il contrafforte che ospita la proprietà di 9 ettari di vigneto, e la cantina. Si tratta di un luogo incantevole da cui lo sguardo spazia tra la Val d’Adige e il lago di Garda. Appena a nord è situato il famoso Santuario di Madonna della Corona che incombe sul vaio dell’Orsa e sulla val d’Adige. Sulle falesie ad est della proprietà corrono molte vie d’arrampicata. Si tratta di vigneti d’alta quota: 954 metri è l’altitudine massima, che rende Monte Cimo una delle aziende più alte in Italia.
Altitudine significa qualità. Nelle zone viticole tradizionali ottenere i migliori risultati diventa sempre più difficile a causa del riscaldamento climatico. Ad alta quota le escursioni termiche tra il giorno e la notte sono più forti e donano aromaticità e acidità all’uva.
Il Lago di Garda funge da regolatore termico e mitiga le temperature fresche.
Circa 3 ettari di vigneto sono stati arricchiti di reti anti-grandine; l’obiettivo è quello di dotarne tutta la proprietà.
Il terreno è roccioso, prevalentemente calcareo con tessitura franco argillosa.
Il vigneto è costituito per il 90% da varietà PIWI: Solaris, Muscaris, Johanniter, Rithos, Crethos. Lo completano Incrocio Manzoni e Traminer.

Associata: Piwi International

I vini

Sauvignon

Uve: Sauvignon Kretos, Sauvignon Rytos, Maris (UD 30-080)

Vino bianco.

Annata 2020
Altitudine: 750/850 m
Vendemmia: Manuale in cassette
Vinificazione: Refrigerazione in cella frigo delle uve, macerazione a freddo in pressa. Pressatura soffice ad uva intera.
Fermentazione: Fermentazione ed affinamento in acciaio di 8 mesi.
Gradazione alcolica: 12,5 % vol.
Acidità totale: 7,16 g/l
Note di degustazione: Brillante, Giallo verdolino e consistente, al naso si presenta intenso, aromatico, fragrante e con note minerali. Spiccano note di frutta fresca, agrumi e fiori.

Articoli e note di degustazione a cura di Vinievitiresistenti:

954 slm

Uve: Solaris

Vino bianco.

Annata 2020
Altitudine: 954 m
Vendemmia: Manuale in cassette
Vinificazione: Refrigerazione in cella frigo delle uve, macerazione a freddo in pressa. Pressatura soffice ad uva diraspata.
Fermentazione: Fermentazione ed affinamento in acciaio di 10 mesi.
Gradazione alcolica: 14,5 % vol.
Acidità totale: 6,72 g/l
Note di degustazione: Brillante, Giallo verdolino e consistente, al naso si presenta intenso, aromatico, fruttato. Spiccano note di frutta matura, ananas, mela cotogna.

Articoli e note di degustazione a cura di Vinievitiresistenti:

Monte Cimo di Chiamenti Francesco, Località Maso 19, Caprino veronese (VR) – https://monte-cimo.it

Clicca sulla mappa per visualizzarla su Google Maps
Translate »