Pinotin

Genealogia

La genealogia del Pinotin non è definita. Viene indicato come incrocio tra Pinot Nero e una cultivar resistente secondo il proponente. Sul database Wein-Plus si fa riferimento ad un incrocio complesso tra Cabernet Sauvignon x (Sylvaner x (Riesling x Vitis vinifera) x (JS 12417 x Chancellor)) sottostante. I dati del catalogo internazionale delle varietà VIVC mostrano come genitori del Pinotin gli stessi del Cabernet Blanc e del Cabertin, cioè Cabernet Sauvignon e Regent (vedi infografica).

Anno di creazione: 1991
Istituto: -breeder privato-
Breeder: Valentin Blattner


Iscrizione nel Registro Nazionale: 2020
Proponente: Vitis Rauscedo e Rebschule Freytag

Caratteri di resistenza: Elevata a Peronospora e Oidio, media a Botrite

Caratteristiche

Il colore del vino ottenuto è di un color rosso rubino e l’aroma ricorda ciliegie con una bassa acidità e una tannicità ridotta. Ciò rende questo vino rosso e fruttato di facile beva.


Fonte genealogia: Julius Kühn-Institut (JKI), Vitis International Variety Catalogue VIVC

Fonte Wein-Plus: https://glossary.wein-plus.eu/pinotin

Fonte dati:  Vitis Rauscedo / Rebschule Freytag.

Foto: Ursula Brühl, Julius Kühn-Institut (JKI), Federal Research Centre for Cultivated Plants, Institute for Grapevine Breeding Geilweilerhof – 76833 Siebeldingen, Germany

Share
  •  
  •  
Translate »