Vigneti Vinessa

I vigneti Vinessa crescono ai piedi del Monte Baldo in luoghi tradizionalmente vocati al pascolo, dove l’intervento umano si limita alla conservazione di una natura incontaminata.
Anticamente chiamato «La montagna dei pastori», è un territorio che ha conosciuto la storia ed è rimasto puro e libero, come il vino che genera.

L’esposizione a sud est e l’altitudine dei vigneti – che va dai 720 metri agli 800 metri s.l.m. – convivono con un irraggiamento elevato e un’escursione termica notevole. Grazie all’influsso delle correnti fredde del Monte Baldo e di quelle più miti del Lago di Garda, si forma una condizione pedoclimatica che consente vendemmie tardive e trova diretta espressione nei peculiari elementi gustativi dei vini.

I venti che soffiano lungo le rive del Lago di Garda sono costanti, intensi. È proprio da sud-est che giunge un vento burrascoso, provocato dalle perturbazione dell’Adriatico e preannunciato dalla Bora triestina: la Vinessa.

La geologia di questi luoghi racconta la loro storia: terreni argillosi affollati da rocce calcaree e dolomie formano una combinazione unica per la crescita delle viti, e donando mineralità e acidità ai vini.

L’altitudine, la pendenza dei vigneti e l’assenza di interventi chimici sono solo alcune delle caratteristiche della nostra viticoltura, definita eroica proprio per le particolari condizioni in cui le viti crescono, ad altitudini comprese tra i 720 metri e gli 800 metri. Affrontiamo un terreno dove meccanizzazione, lavorazioni e spostamenti si rendono più complicati a causa della pendenza e della presenza di sassi e banchi rocciosi.

Certificazioni: Biologico

Associato: Resistenti Nicola Biasi


I vini

Divento

Uve: Johanniter, Bronner

Vino bianco

Terreno: Argilloso limoso con roccia calcarea
Sistema di Allevamento: Guyot, 6400 viti per ettaro, terrazzamenti
Anno di Impianto: 2020
Altitudine ed esposizione: 720-760 m s.l.m., sud-est
Metodo di coltivazione: Biologico certificato
Vendemmia: Selezione manuale dei grappoli e trasporto in cassette basse
Vinificazione: Raffreddamento uve a 5°C, pressatura soffice a grappolo intero e chiarifica statica a bassa temperatura per 48 ore. Fermentazioni a temperatura controllata (18°) con passaggio in legno di rovere
Affinamento: Per 10 mesi sulle fecce fini con bâtonnage due volte a settimana e per successivi 7 mesi in bottiglia

Note di degustazione: È preciso e decisamente coinvolgente nel profilo sensoriale che ricorda note differenti di bergamotto,
lime, pepe bianco e vetiver. È salino e quasi salmastro al naso con note di olive verdi, iodio marino,
erbe officinali miste e chinotto. Corpo medio-pieno, struttura leggermente polifenolica e quasi rustica
nel sorso, e un finale gioioso e solare, maturo ma slanciato al contempo.L’importante salivazione chiede
di tornare al calice.

Vigneti Vinessa di Mauro e Leonardo Bonatti, Loc. Lumini, San Zeno di Montagna (VR) – vignetivinessa.it

Clicca sulla mappa per visualizzarla su Google Maps
Translate »